Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Elezioni 2019

COSTRUIAMO INSIEME LA CASA COMUNE: il nostro programma

primi sui motori con e-max

Siamo abbastanza allergici ai lunghi elenchi di promesse. Mai come oggi si fanno promesse mirabolanti in campagna elettorale per conquistare il consenso e poi non si mantengono o si mantengono male, deludendo i cittadini e peggiorando la concezione della politica.

Vogliamo fare il contrario, perché tante delle cose che abbiamo realizzato in questi cinque anni sono nate dall'ascolto delle esigenze dei cittadini e delle associazioni e da opportunità nate lungo il percorso. Vogliamo continuare ad amministrare come abbiamo fatto, costruendo e realizzando insieme il programma passo dopo passo, confrontandoci, collaborando e guardando avanti.

Quello che è scritto nel nostro programma è perciò una serie di idee e di spunti, un modo di vedere la nostra comunità e una proposta di come intendiamo amministrarla. E sappiamo bene che per ogni cittadino alla fine le cose più importanti sono quelle che accadono davanti alla sua porta di casa: i rifiuti che vengono raccolti, i cestini che vengono svuotati, la buca che viene riparata, l'erba che viene tagliata, i vigili che accorrono in caso di necessità. E' un impegno costante che ci assumiamo fiduciosi di poterne migliorare i risultati con la collaborazione di tutti e la passione e l'entusiasmo per la nostra bella comunità.

 

OGNUNO E' PARTE

OGNUNO VALE

ATTI TRASPARENTI

IL FUTURO E' DEI PICCOLI

RIGENERAZIONE

COLTIVARE BELLEZZA

IL POTERE DELL'OTTIMISMO

 

OGNUNO E' PARTE

primi sui motori con e-max

OGNUNO E' PARTE

C’è una differenza abissale tra cittadini che si sentono controparte e cittadini che si sentono parte, e l’abbiamo sperimentata in questi cinque anni. La soddisfazione più grande per noi è sentir dire “Inveruno è diversa dagli altri paesi, è viva, succede sempre qualcosa”. Da soli non avremmo potuto produrre questo risultato: l’abbiamo ottenuto grazie alle persone che hanno avuto passione per la propria comunità e tante buone idee, che noi abbiamo aiutato a realizzare. Ci sembra che l'atteggiamento dei più sia cambiato: cinque anni fa per esempio ci si lamentava per i rifiuti sparsi sulle strade o i disservizi che si dovevano "subire", oggi ci si segnala dove e come è necessario il nostro intervento, sapendo che, nei limiti del possibile, noi interverremo. Questa è la sicurezza più grande che si può creare in una comunità di cittadini: il senso di appartenenza e la voglia di ognuno di fare la propria parte. E su questa strada intendiamo proseguire.

COME FARE:

  • Ascoltare costantemente i cittadini
  • Facilitare le possibilità di segnalazione anche con l'ausilio di nuove tecnologie
  • Valorizzare le attività delle Associazioni
  • Coltivare il senso civico dei ragazzi
  • Sperimentare il bilancio partecipato
  • Potenziare le occasioni di incontro, di crescita e di festa per tutti

 

OGNUNO VALE

primi sui motori con e-max

OGNUNO VALE
Non ci sono cittadini di serie A o di serie B. Ci sono I CITTADINI. E un Sindaco e la sua Amministrazione, una volta eletti, devono rappresentare e custodire con imparzialità gli interessi di tutti. Se mai, come dice la Costituzione, devono favorire i più deboli, aiutandoli a rimuovere gli ostacoli che impediscono la loro piena cittadinanza. Ognuno di noi, anche il più problematico e il più fragile, ha delle potenzialità da esprimere e occasioni per sentirsi utile alla collettività. Compito del Comune è valorizzarle. Ognuno di noi può vivere un disagio personale o familiare: la perdita del lavoro o dell'abitazione, un ragazzo che dà problemi, un anziano che non può più essere assistito adeguatamente, bimbi piccoli da seguire mentre si deve lavorare, un figlio speciale che ha bisogno di attenzioni speciali… E il Comune deve essere lì pronto a sostenere ed aiutare, al meglio delle proprie forze, ogni persona in difficoltà.

COME FARE:

  • Promuovere gli sportelli di ascolto ed aiuto
  • Aprire uno sportello Informa Giovani
  • Favorire lavori di pubblica utilità
  • Creare percorsi di integrazione e autonomia
  • Potenziare l'offerta di servizi coordinando e supportando la rete di volontariato
  • Avviare il servizio per le cure intermedie
  • Potenziare il servizio ambulatoriale

 

ATTI TRASPARENTI

primi sui motori con e-max

ATTI TRASPARENTI


Chi si occupa della Casa Comune deve dimostrarsene degno, perché amministra grazie a un atto di fiducia dei cittadini, e questa fiducia va meritata ogni giorno con un comportamento irreprensibile . Non devono esistere i propri interessi personali. Non devono esistere i favori fatti agli amici. Non devono esistere le promesse elargite per raccogliere consenso. I regolamenti stabiliscono per tutti cosa può essere fatto e cosa no, e devono valere per tutti. Gli amministratori, così come i tecnici, devono agevolare la soluzione dei problemi di ciascuno dentro il rispetto delle regole senza fare alcuna differenza tra i cittadini. I lavori devono essere affidati con criteri di trasparenza e rotazione, e il più possibile attraverso bandi ad evidenza pubblica. I cittadini devono poter controllare l'operato di chi amministra ed essere sempre adeguatamente informati di quello che succede.

COME FARE:

  • Condividere regolarmente con i cittadini l'operato dell'Amministrazione tramite incontri di "Amministrazione Aperta" e strumenti di comunicazione
  • Sito comunale trasparente e facile da consultare
  • Affidamenti tramite gara e rotazione
  • Nessun conflitto di interessi

IL FUTURO E' DEI PICCOLI

primi sui motori con e-max

LA NUOVA SCUOLA

In questi giorni il Ministero ci ha messo a disposizione i fondi. Ora abbiamo 18 mesi di tempo per affidare i lavori di costruzione della scuola, che dureranno 24 mesi. Questo significa che in tre anni e mezzo i nostri ragazzi avranno un nuovo polo scolastico già interamente finanziato, immerso nel verde, all'avanguardia sia dal punto di vista delle caratteristiche costruttive, che degli spazi didattici, che della possibilità di utilizzo delle strutture da parte dell'intera cittadinanza.

Il metodo di progettazione e gestione dell'appalto e delle strutture (BIM), anch'esso all'avanguardia in Italia, ci garantirà un controllo qualitativo capillare e il rispetto dei tempi e dei costi. Credere con tutte le forze in questo progetto è stato fondamentale per arrivare fin qui e sarà fondamentale per arrivare fino in fondo. Confidiamo che, con il vostro voto, darete a noi questa opportunità.

 

UN RAGAZZO PUO' CAMBIARE IL MONDO

La piccola Greta è riuscita da sola a far parlare il mondo intero di un problema che i grandi ignorano e le nuove generazioni saranno costrette ad affrontare in emergenza. La giornata del Verde Pulito e il Consiglio Comunale dei Ragazzi ci hanno insegnato quanto i cittadini più giovani, giustamente motivati e guidati, possono crescere in coscienza civica ed entusiasmarsi nella difesa dell'ambiente e nel desiderio di agire concretamente per migliorarlo.

Alla fine del primo anno del CCR una dei Consiglieri eletti ci ha detto "Ora ho capito che la politica serve a cambiare le cose".

Ci auguriamo che sempre più ragazzi lo capiscano e si appassionino alla buona politica, che è il modo più diretto ed efficace per cambiare in meglio la società. Per quanto ci compete, lavoreremo perché accada.

RIGENERAZIONE

primi sui motori con e-max

RIGENERAZIONE... DEL TERRITORIO

Il territorio: una risorsa limitata e insostituibile. Una volta compromesso, il suolo agricolo non potrà mai rigenerarsi completamente, perciò non va sprecato. Abbiamo azzerato 100.000 metri di consumo di suolo ingiustificato, favorendo il riutilizzo degli spazi edificati e valorizzando il patrimonio edilizio esistente. Il recupero edilizio e la ricostruzione hanno già iniziato ad avvenire nel centro abitato. Noi per primi abbiamo recuperato una vasta area degradata per la costruzione della nuova scuola. Ottenendo finanziamenti cospicui con la bontà dei nostri progetti abbiamo dimostrato che non è necessario consumare territorio per poter eseguire opere pubbliche. Abbiamo iniziato ad intervenire sugli edifici pubblici per adeguarli dal punto di vista energetico, partendo dal palazzo comunale... Ancora molto resta da fare e può essere fatto.

 

RIGENERAZIONE... DELL'AMBIENTE

Bonificare le aree inquinate, piantare alberi, diminuire l'impatto sull'ambiente migliorando le nostre pratiche in tema di rifiuti e di consumo energetico, sensibilizzare gli operatori agricoli sul tema della fertilità dei suoli, dare occasione ai cittadini di fare movimento all'aperto in contesti salubri e piacevoli...
Tutti temi sui quali siamo particolarmente sensibili.
Abbiamo tante idee su come si possa intervenire per migliorare poco per volta la qualità dell'ambiente in cui viviamo e ne trovate una parte nella cartina sul retro di questo programma.
Alcune delle cose indicate sono più immediatamente fattibili, altre richiederanno una preparazione più lunga e l'ottenimento di fondi. Ma, come abbiamo già detto, quando le occasioni arrivano l'importante è farsi trovare pronti.

COLTIVARE BELLEZZA

primi sui motori con e-max

COLTIVARE BELLEZZA

Le cose belle sono anche buone. Spesso ci dimentichiamo dell'importanza della bellezza, dell'effetto che ha sulla nostra vita e sul nostro umore. Eppure siamo nel Paese che più di ogni altro al mondo potrebbe vivere di bellezza. Abbiamo anche la fortuna di vivere in un Comune di cui le generazioni passate hanno avuto grande cura, e di cui spesso sentiamo dire che "è più bello degli altri". Certo, il gusto per la bellezza va coltivato e tutelato a partire dallo sviluppo armonico del territorio, dalla sua cura e valorizzazione e dalle occasioni di crescita culturale che si creano per ogni singolo cittadino. Il pensiero oggi dominante considera inutile tutto ciò che non serve al profitto: arte, cultura, sogni. In realtà è solo partendo da queste cose immateriali ma indispensabili allo spirito che la nostra vita diventa ricca e degna di essere vissuta.

COME FARE:

  • Creare occasioni di crescita culturale e sociale per tutte le età ed esigenze, sia ad Inveruno che a Furato
  • Riscoprire e custodire storia, passato, tradizioni
  • Favorire uno sviluppo armonico del territorio
  • Preservare, valorizzare e comunicare le bellezze del nostro Comune
  • Istituire un Regolamento per la Street Art

IL POTERE DELL'OTTIMISMO

primi sui motori con e-max

IL POTERE DELL'OTTIMISMO

Se in questi anni non avessimo messo in campo una gran dose di ottimismo non avremmo mai ottenuto il finanziamento per la scuola. Pensare di risolvere in poco tempo la situazione di degrado dell'area ex Belloli, che durava da più di vent'anni, poteva apparire presuntuoso. Progettare un complesso da 16 milioni e mezzo di euro conoscendo le ristrettezze del bilancio comunale poteva sembrare da pazzi. Ma la nostra idea è che si deve puntare sempre al meglio per sperare di poterlo raggiungere. Per questo quando l'occasione è arrivata ci ha trovati pronti. Volare alto e guardare avanti con entusiasmo, nonostante i tempi difficili, l'insicurezza e le risorse sempre più scarse. Se si ha fiducia nella bontà delle proprie idee e nella possibilità di realizzarle, tutto può succedere.

COME FARE:

  • Una squadra che condivide gli stessi valori e la stessa visione del Bene Comune
  • Amministratori competenti che si dedicano a tempo pieno alla Comunità
  • Sostenitori disinteressati e motivati che fanno la propria parte

 

POSSANO LE TUE SCELTE RIFLETTERE LE TUE SPERANZE, NON LE TUE PAURE

Nelson Mandela

I risultati delle elezioni

primi sui motori con e-max

Ecco i risultati delle elezioni amministrative del 26 maggio 2019

 

A questo link potrete consultare i risultati delle elezioni europee

 

PRONTI A RIPARTIRE!

primi sui motori con e-max

La squadra. Tutti pronti a ripartire.

primi sui motori con e-max

Sono certa che la mia sarà una squadra coesa, come lo è stata in questi anni, e collaborerà con entusiasmo e motivazione alla realizzazione del nostro progetto. 

Se continuate a darci fiducia,

TIRIAMO LE SOMME (7 DI 7): LE OPERE PUBBLICHE REALIZZATE

primi sui motori con e-max

Nel 2014 vi avevamo detto:

Questo non è il solito programma elettorale con lunghi elenchi di "faremo quello, faremo questo". Non perché ci manchino le idee: abbiamo in tutti i campi lunghe liste di cose che vorremmo fare. Semplicemente perché è troppo fare promesse in campagna elettorale e poi non mantenerle nel corso del mandato.

 

TUTTI GLI ONERI SPESI IN OPERE

  • al contrario delle passate Amministrazioni, in questi 5 anni non abbiamo utilizzato un solo euro di oneri di urbanizzazione per la spesa corrente; tutte le risorse a disposizione per le opere sono state spese in opere
  • in 5 anni abbiamo acceso un solo mutuo di 500.000 euro a tasso zero per il nuovo campo sportivo (33.000 €/anno)
  • stiamo ancora pagando 375.800 €/anno per i mutui contratti dalle precedenti Amministrazioni

 

 

2015

Facebook

Twitter