Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Bilancio e tributi

Bilancio di previsione 2015

primi sui motori con e-max

bilancioIl bilancio di previsione che è stato approvato nel Consiglio Comunale di sabato 27 giugno si colloca in un momento di particolare difficoltà per il nostro e per molti altri comuni.

In una realtà dove le risorse provenienti da stato e regione diventano sempre più scarse per via dei continui tagli e con un patto di stabilità sempre più stringente è ogni volta più complicato far quadrare i conti.

La spesa corrente nel nostro comune è in diminuzione costante, ed è passata dai 5.406.822 del 2012 ai 5.142.900 del 2015, grazie anche alla collaborazione di tutti gli uffici e nonostante l'aumento della spesa sociale.

Tuttavia, la volontà di questa amministrazione è quella di mantenere e rafforzare i servizi esistenti senza aumentare per l'anno in corso le aliquote IMU, Tasi e addizionale Irpef, che rimane perciò al 4 per mille.

Per quanto riguarda i servizi, contiamo di aprire entro l'autunno il nuovo ambulatorio per l'assistenza infermieristica di base gratuita, che attualmente si svolge presso il locale messo a disposizione dalla farmacia Gornati.

Continueremo anche con l'erogazione dei vari contributi economici, per il sostegno scolastico e i servizi alla persona.

Per dare aiuto a coloro che si trovano in difficoltà con la ricerca di occupazione è stata avviata la collaborazione con Afol e Caritas per lo sportello lavoro.

Inoltre, nella volontà di assicurare ai diversamente abili la massima integrazione riteniamo importante la stabile collaborazione avviata con i ragazzi dello SFA di via Perugino.

Si continuerà con l'erogazione dei voucher che permetteranno a persone in difficoltà economica di avere un piccolo contributo facendo lavori di pubblica utilità.

Anche quest'anno utilizzeremo gli oneri di urbanizzazione solo per gli investimenti, sempre programmando ciò che realisticamente possiamo realizzare.

Le opere che non abbiamo potuto realizzare lo scorso anno, pena lo sforamento del patto di stabilità, cioè il programma di asfaltature per 100.000 euro e la pista ciclabile in Via Cavour, le realizzeremo entro quest'anno. Prevediamo anche un investimento di 150.000 euro per aumentare l'efficienza energetica degli edifici comunali.

C'è da ribadire che anche nel 2015 abbiamo dovuto far fronte ad impegni presi dalla passata amministrazione per 260.000 euro.

Peraltro dello stesso importo, 260.000 euro, sono calati i trasferimenti dallo Stato: in due anni tali trasferimenti sono passati da 674.729 euro a 308.873 euro, una diminuzione del 55%!

Questa, in sintesi, è la situazione.

I nostri sforzi vanno perciò indirizzati all'efficienza e al risparmio, ma con la consapevolezza che potrebbero non bastare se le politiche governative dovessero continuare sulla strada dei tagli intrapresa negli ultimi anni.

 

Facebook

Twitter